Dalle 9 alle 5

Ciao John,
grazie per la bella lettera. Non credo che faccia male, ogni tanto, ricordare da dove si è venuti. Tu sai i posti da dove vengo. Anche le persone che provano a scriverne o a farci film non ci arrivano. Li chiamano “dalle 9 alle 5”. Ma non è mai dalle 9 alle 5, non c’è pausa pranzo gratis in quei posti, in effetti in molti di quei posti per continuare ad avere un lavoro non pranzi affatto. E poi c’è lo STRAORDINARIO e i registri sembra che non lo registrino mai correttamente e se te ne lamenti, ecco, c’è un altro poveraccio pronto a prendere il tuo posto.
Conosci il mio vecchio detto: “La schiavitù non è mai stata abolita, è stata solo estesa per includere tutti i colori della pelle”.

Continua a leggere

Non ci resta che piangere

“Sacrificio”. Non riesce nemmeno a dirlo, la ministra Fornero. Forse perché di sacrifici continuano a chiedercene sempre troppi? Ci dicono che finora abbiamo vissuto al di sopra delle nostre possibilità, ma se ripenso agli ultimi cinque o sei anni mi chiedo quali fossero, allora, le mie possibilità. Continua a leggere