Quella volta che ho fatto la pin up in un videoclip

ovvero: Una cosa divertente che non farò mai più #4

Bevo cedrata Tassoni in un troppo caldo pomeriggio di settembre, quando mi telefona la mia amica Barbara: “Domani Guy e gli Specialisti girano il loro nuovo video, e cercano delle pin up. Vuoi venire?”.

Guy è un amico e una delle persone più divertenti che io abbia mai conosciuto; impossibile dire di no. E così eccomi qui, alle 9 di mattina, nel camerino di un jazz club in uno dei paesi più torridi della provincia di Bari – il che, per quanto mi riguarda, è già una grandissima prova d’amicizia, visto che in genere non sono lucida prima delle 11 e tre caffè. Ci sono la band, lo staff, e una decina di ragazze, alcune amiche, altre mai viste. Quando Guy mi vede, mi fa il consueto inchino con baciamano: «Signora, c’è anche lei, che piacere!». Ricambio inchino con inchino, e baciamano con sorriso: «Per lei questo e altro!».

Il caldo è infernale. Osservo stupita il tizio che nel video interpreta il ruolo del boss: indossa un completo gessato con tanto di cravatta, panciotto e cappello e incredibilmente non suda. Intanto arrivano gli altri personaggi del video, e man mano che la troupe gira le scene che non ci riguardano, per non disturbare le riprese ci chiudono tutti in una stanza senza possibilità di uscire. Siamo noi pin up, cinque o sei bikers, una nota trans locale, più un paio d’attori, fotografi, amici e parenti. Chiunque abbia avuto a che fare con dei bikers sa che non c’è cosa peggiore che tenerli costretti in uno spazio ristretto per più di tre minuti senza birre: eppure sono relativamente mansueti, e comunque incredibilmente gentili, a dispetto della loro aria minacciosa :)

Passa un attimo mi ritrovo con un vestito a pois, i capelli acconciati in un’assurda banana e un paio d’occhiali a forma di cuore, lipstick rosso fiamma e via, a sgambettare in mezzo alle altre a suon di swing, mentre il ragazzo che fa la parte del barista, ormai folle dopo una giornata di caldo asfissiante, butta i bicchieri all’aria e spruzza tutti con il rubinetto estensibile del bancone.
Il risultato è questo. Per fortuna mi si vede davvero poco.


***

Vi ho detto che Guy era una delle persone più divertenti che abbia mai conosciuto. Non vi ho detto che era anche un gentleman d’altri tempi, generoso e affabile. In quanto fidanzata storica di un musicista, accompagno il mio uomo nel suo percorso musicale da tanto tempo e ho avuto spesso il privilegio, presenza invisibile, di entrare nelle sale prove e nei backstage, di assistere alle jam session notturne, di imparare i cenni d’intesa tra basso e batteria, di intercettare i sorrisi dopo un solo ben riuscito. Guy l’abbiamo conosciuto perché era un eccezionale sassofonista, un’inesauribile fonte di storie divertenti e un gran bevitore. Le nostre serate con lui ruotavano intorno a questi tre perni fondamentali, e anche se c’eravamo un po’ persi di vista, incontrarsi e stare insieme era sempre una festa.

Un mese fa, più o meno a quest’ora, ho ricevuto una delle notizie più assurde della mia vita: Guy non c’è più. È andato a dormire la sera prima e non si è più svegliato.
Cose che succedono a chi ha vissuto una vita intensa, ma di cui è difficile farsi una ragione. Cose che succedono sempre quando si era pronti a tirare il fiato per un po’, a costruire una vita con la propria compagna e la bellissima bambina avuta pochi mesi prima da lei.

Patrizia e Sofia non sono rimaste da sole. Hanno intorno a loro una grande famiglia di musicisti, pin up, bikers, amici e parenti, e tutti si stanno dando un gran da fare per aiutarle. Soprattutto, hanno la musica di Guy.
Se volete dare una mano anche voi, compratela. E se passate dalle parti di Bari, potrete brindare alla sua, cosa che lui avrebbe tanto apprezzato.

Trovate “Got Loaded” ai migliori banconi di Bari

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...